> Presentazione
  > Iniziative
  > Interventi
  > Blog
     
 
Iniziative
  Iniziative
 
In edicola quindicimila copie di Robinson di Natascia Festa

La zattera di Robinson Crusoe approderà domenica 26 febbraio nelle edicole di Napoli. Il romanzo di Defoe sarà distribuito gratuitamente ai lettori del Corriere della Sera/Corriere del Mezzogiorno in quindicimila copie.

La traduzione scelta per la ristampa è quella di Oriana Previtali per la Bur, con le magnifiche illustrazioni ottocentesce di Grandville, mentre il bel disegno di copertina è di Daniela Pergreffi. L'iniziativa, insieme con il blog robinsoniano del sito del Corriere del Mezzogiorno, è stata presentata ieri nella sede dell'Unione industriali di Napoli che, insieme con la Regione (l'assessorato alla ricerca scientifica guidato da Teresa Armato), Provincia e Università Parthenope, sostiene l'impresa editoriale che mira a ricreare intorno alla metafora del naufraugio e della ripartenza una comunità di cittadini-lettori.

Lo ha detto il direttore del Corriere del Mezzogiorno Marco Demarco, partendo dal presupposto che «i linguaggi della politica, dell'economia, del sindacato e del giornalismo sono usurati e non portano a termine la missione comunicativa». Dunque per poter riparlare di Napoli senza retorica «è necessario ricreare un linguaggio a partire dal gioco delle metafore condivise per guardare con occhi nuovi la città». E il territorio è il punto di partenza anche per il presidente Gianni Lettieri: «Gli industriali di Napoli sono chiamati in prima persona a sostenere la divulgazione della cultura non solo d'impresa.

Per questo abbiamo istituito ben tre commissioni. Robinson è il personaggio letterario più giusto per noi imprenditori perché è un uomo in viaggio e in perenne avventura (e tale è l'industria nel Mezzogiorno). Napoli deve ripartire da un patto strategico con cinque priorità da sottoporre ai candidati sindaci». Per l'assessore provinciale Francesco Borrelli il punto di ripartenza per l'isola Napoli sono i giovani che «come testimoniano i contatti del sito www.eurostudent.it (il 50% degli utenti hanno votato proprio Crusoe) hanno voglia di un nuovo protagonismo.

Napoli è città tra le più giovani d'Europa, ma anche tra le più gerontocratiche». Nutrita la rappresentanza degli editori a partire da Maurizio Cuzzolin al quale si deve la ristampa del romanzo: «Robinson è un modello di strategia della sopravvivenza, ma anche di operosità imprenditoriale». Per l'editore Giorgio Fiore, la fase più importante inizierà dopo la distribuzione del romanzo, con una serie di incontri nelle aziende: «Sottoporremo agli operai la rilettura di Robinson e con loro commenteremo le varie metafore grazie alla collaborazione dei sindacati».

Per questi ultimi è intervenuto Michele Gravano: «Un tempo esistevano le biblioteche per gli operai e per i braccianti, questa iniziativa è un modo per ritornare a quel modello aggregativo. Ripartire' Si può solo dal senso civico, vero antidoto al naufragio». A dare il viatico all'iniziativa c'erano anche Diego Guida, Annamaria Lamarra, Franco Liguori, Maria Laura Cafiero, Paolo Macry ed Enzo Giustino.

26/02/2006
 
   
| Iniziativa legata al Corriere del Mezzogiorno | Credits: D&D Dinamica Digitale |
13/03/2006
Conferenza robinsoniana al Corso per adulti del “Pimentel Fonseca” di Napoli

26/02/2006
In edicola quindicimila copie di Robinson