Campania
Puglia
Economia
 
Home
Storia
Iniziative
Rubriche
Contatti
 
Annunci legali
Meteo
Info traffico
Trova lavoro







   
 
 
 ARTICOLO - Cartellone (Campania)
 
Rezza contro la vacuità del mondo - 13/11/2007

I «quadretti» dell’attore sulla irrazionalità della ragione

Settimana napoletana per il progetto teatrale di Flavia Mastrella (che ha curato l’allestimento scenico) e Antonio Rezza (che ne è drammaturgo e interprete), prodotto dal Crt artificio di Milano, che da stasera e fino a domenica alla Galleria Toledo presenterà «Pitecus », ovvero «La vacuità del mondo razionale». Un nuovo spettacolo, quindi, per l’originale coppia che opera da anni con tenacia sperimentale nell’ambiente teatrale e cinematografico. «Pitecus» è un allestimento feroce e impetuoso, crudele e delicato, comico e insieme trainante, in grado di svelare l’assurda vacuità del mondo razionale, ridotto ad un cumulo di riflessioni prive di senso. Rezza si esibisce infatti come sempre in diversi sketches, veri e propri «quadretti », in cui la sua innata capacità trasformistica dà vita alle più diverse tipologie umane, ridicolizzandone l’assoluta mediocrità. In particolare si analizza il rapporto tra l’uomo e le sue perversioni. Ecco quindi laureati, sfaticati, giovani e disperati alla ricerca di una piccola chance che regali denaro e celebrità, in un vortice di situazioni senza filo conduttore, capaci di trasformare in comici anche argomenti molto delicati. Come accade spesso negli spettacoli della coppia Rezza- Mastrella i vari quadri di scena sono semplici elementi figurativi da indossare. Con abiti di stoffa, juta, seta, cotone, materiali sintetici, pezzi di plastica di svariati colori e misure, che si impongono visivamente sulla scena creando un mondo di gialli, verdi, azzurri, rossi che riportano all’infanzia e al gioco delle costruzioni, all’interno di una scatola nera. Il progetto prevede anche un incontro condotto dal professor Paolo Valerio e dal dottor Andrea Bocchiola su «Travestimento e identità di genere nelle scienze della recitazione», dedicato al rapporto tra il corpo e l’attore, fissato per venerdì alle 15.30 sempre alla Galleria Toledo, primo convegno del progetto «Orientamenti 07/08». Infine da segnalare anche i due eventi del Pan : «Boe alla deriva», una mostra di Flavia Mastrella che si aprirà domani alle 17.30, e, più tardi alle 18.30, la presentazione del libro di Rezza, «Credo in un solo oblio», edito da Bompiani, con gli interventi di Rossella Bonito Oliva e Giuseppe Ferraro.

Stefano de Stefano
 
OSSERVATORIO SULLA CAMORRA
Racket a Napoli: ''Troppa omertà nei quartieri borghesi''
CLICCA QUI
 
Osservatorio sulla camorra | Storia | Iniziative | Rubriche
Edizione Campania | Edizione Puglia |Corriere Economia
Servizio meteo | Info traffico | Trova lavoro
P. Iva 06890970632 editoriale del mezzogiorno srl Realizzato da D&D - Dinamica Digitale