Campania
Puglia
Economia
 
Home
Storia
Iniziative
Rubriche
Contatti
 
Annunci legali
Meteo
Info traffico
Trova lavoro







   
 
 
 ARTICOLO - Cartellone (Puglia)
 
E l’Alba dei Popoli andrà su Rai Uno - 11/11/2007

Per il suo capodanno Otranto punta in alto: Jovanotti, Bennato o Negramaro

OTRANTO — Il concerto del 31 dicembre, evento clou della manifestazione «L’Alba dei Popoli» di Otranto, sarà trasmesso in diretta su Rai Uno e su Rai International, il canale satellitare che renderà lo spettacolo visibile in tutto il mondo. Lo ha annunciato il sindaco, Luciano Cariddi. La Rai ha già dato la sua disponibilità ad inserire l’avvenimento nel programma Buon anno Rai Uno. Restano da definire i dettagli e tra questi gli impegni finanziari di Regione e Provincia, enti con cui l’amministrazione comunale intende stabilire un rapporto di collaborazione fino a coinvolgerli come partner istituzionali del progetto che, comunque, prevede due settimane di manifestazioni, dal 26 dicembre al 6 gennaio. Il Comune è pronto a fare la sua parte, come in passato, ma per poter allestire un cartellone ambizioso e variegato occorre anche il sostegno economico di qualche azienda privata. «L’Alba dei Popoli rappresenta per Otranto una grande occasione di crescita culturale e per attuare concretamente la destagionalizzazione », spiega il sindaco Cariddi. «I dati in possesso dell’Azienda di promozione turistica parlano chiaro: in questi ultimi anni, le presenze negli alberghi proprio in corrispondenza della rassegna, hanno fatto registrare un’impennata. Ecco perché - aggiunge il primo cittadino - intendiamo non solo continuare su questa strada, ma anche migliorare ». Per il concerto, che come da tradizione si terrà in largo degli Eroi, dinanzi alla Porta Terra, circolano i nomi di Jovanotti, Edoardo Bennato, Patty Pravo, i Negramaro. «Stiamo valutando - fa sapere l’assessore al Turismo e al Marketing territoriale del Comune, Antonio Schito - tra una serie di artisti, ma sicuramente sceglieremo personaggi di grosso calibro in modo da rimanere fedeli alla tradizione ». Negli anni passati hanno calcato il palcoscenico dell’Alba dei Popoli personaggi del calibro di Paul Young, Pino Daniele, Paola Turci, Vinicio Capossela, solo per citarne alcuni. «L’accordo con i dirigenti della Rai c’è già - conferma il sindaco - e ora manca solo la risposta di Regione e Provincia con cui abbiamo avviato dei contatti per i finanziamenti». In via di definizione sono anche gli altri spettacoli: street band, feste di piazza, sfilate in costume medievale. Ma per il futuro i programmi sono ancora più ambiziosi. «Abbiamo intenzione di crescere ancora - rivela il sindaco Cariddi - alzando ulteriormente il livello dell’evento. In futuro il programma di appuntamenti sarà molto più corposo e lo spalmeremo lungo tutto l’anno. In cantiere - annuncia Cariddi - c’è l’Otranto Festival, un contenitore di musica, teatro e letteratura, ma anche una rassegna cinematografica riservata a tutte le pellicole che hanno come location la Puglia e il Salento in particolare. Infine, intendiamo creare un istituto culturale intitolato a Carmelo Bene con la collaborazione dei suoi eredi».

Antonio Della Rocca
 
OSSERVATORIO SULLA CAMORRA
Racket a Napoli: ''Troppa omertà nei quartieri borghesi''
CLICCA QUI
 
Osservatorio sulla camorra | Storia | Iniziative | Rubriche
Edizione Campania | Edizione Puglia |Corriere Economia
Servizio meteo | Info traffico | Trova lavoro
P. Iva 06890970632 editoriale del mezzogiorno srl Realizzato da D&D - Dinamica Digitale