Campania
Puglia
Economia
 
Home
Storia
Iniziative
Rubriche
Contatti
 
Annunci legali
Meteo
Info traffico
Trova lavoro







   
 
 
 ARTICOLO - Prima pagina (Puglia)
  Test a Medicina, esclusi solo gli indagati - 27/10/2007

Il Tar dà torto al rettore che aveva annullato la prova a tutti gli studenti

BARI - Sono valide le prove sostenute per l’accesso ai corsi di medicina e Odontoiatria dell’Università di Bari il 4 e il 5 settembre scorsi ma non per «i candidati indagati già identificati o da identificare dalla procura della Repubblica»: nei loro confronti l’Università dovrà adottare «provvedimenti di esclusione». Questa la decisione adottata dalla terza sezione della sede di Bari del Tar per la Puglia. La decisione è stata adottata sui ricorsi presentati dagli oltre 200 studenti che chiedevano l’annullamento dei due decreti del rettore dell’Università di Bari, Corrado Petrocelli, con i quali furono prima annullate le selezioni per l’accesso ai corsi e poi fu impedito agli studenti indagati di partecipare alla ripetizione delle prove. L’Università, annuncia il rettore, non ricorrerà contro la decisione emessa dal Tar Puglia. Il procuratore Marzano non commenta, limitandosi a dire che «l’inchiesta va avanti».

Balenzano
 
OSSERVATORIO SULLA CAMORRA
Racket a Napoli: ''Troppa omertà nei quartieri borghesi''
CLICCA QUI
 
Osservatorio sulla camorra | Storia | Iniziative | Rubriche
Edizione Campania | Edizione Puglia |Corriere Economia
Servizio meteo | Info traffico | Trova lavoro
P. Iva 06890970632 editoriale del mezzogiorno srl Realizzato da D&D - Dinamica Digitale