Campania
Puglia
Economia
 
Home
Storia
Iniziative
Rubriche
Contatti
 
Annunci legali
Meteo
Info traffico
Trova lavoro







   
 
 
 ARTICOLO - Prima pagina (Campania)
 
Razzia di computer all’Università - 26/10/2007

Sottratti 42 apparecchi a Sociologia. Niente vigilanza né allarmi

NAPOLI - Niente telecamere né allarme sonoro, né vigilanza né custode. Svaligiare la facoltà di Sociologia, in via San Biagio dei Librai, è stato facilissimo: una banda di ladri entrata in azione nella notte tra mercoledì e giovedì ha smontato, caricato su un camion e portato via una quarantina di computer. Il danno ammonta a molte migliaia di euro. Il furto è stato scoperto ieri mattina, alla ripresa delle attività accademiche. Sono stati chiamati i carabinieri, che hanno avviato indagini: le possibilità di recuperare i computer, però, sono minime. I ladri, secondo la ricostruzione dei militari della compagnia Napoli Centro, sono arrivati alla facoltà di Sociologia, che si trova nel centro storico, nel cuore della notte. Hanno lasciato un furgone davanti all’ingresso secondario di via Monte di Pietà, con una manovra che dev’essere stata laboriosa e rumorosa: il vicoletto, infatti, èmolto stretto. Nessuno, tuttavia, si è impensierito per quell’automezzo che bloccava la stradina e ha pensato chi chiedere l’intervento delle forze dell’ordine. Il portone, vecchio e malconcio, ha ceduto subito: forse è bastata addirittura una spallata. Una volta all’interno, i ladri (che di certo erano stati informati da un basista sulle abitudini della facoltà) si sono diretti verso la guardiola nella quale i docenti lasciano le chiavi delle loro stanze. Le hanno prese e, una dopo l’altra, hanno aperto tutte le porte. Il furto si dev’essere protratto per ore, perché sono stati portati via almeno 42 computer (uno dei quali particolarmente grande, utilizzato per montare riprese video). I malviventi hanno caricato tutto a bordo del furgone, sempre nell’indifferenza totale degli abitanti della zona, e si sono dileguati. Probabilmente sapevano già a quale ricettatore consegnare il materiale. Ieri mattina sono intervenuti sul posto i carabinieri, che hanno compiuto i rilievi nella speranza di trovare impronte digitali interessante. Le attività si sono svolte regolarmente (tra l’altro erano in programma alcune sedute di laurea, che infatti hanno avuto luogo in un vicino cinema). Nei prossimi giorni la preside della facoltà fornirà agli investigatori un bilancio preciso degli oggetti rubati.

Titti Beneduce
 
OSSERVATORIO SULLA CAMORRA
Racket a Napoli: ''Troppa omertà nei quartieri borghesi''
CLICCA QUI
 
Osservatorio sulla camorra | Storia | Iniziative | Rubriche
Edizione Campania | Edizione Puglia |Corriere Economia
Servizio meteo | Info traffico | Trova lavoro
P. Iva 06890970632 editoriale del mezzogiorno srl Realizzato da D&D - Dinamica Digitale