Campania
Puglia
Economia
 
Home
Storia
Iniziative
Rubriche
Contatti
 
Annunci legali
Meteo
Info traffico
Trova lavoro







   
 
 
 ARTICOLO - Cartellone (Campania)
 
Coreani a Sant’Elmo - 24/10/2007

Al castello la rassegna orientale «Dongfang»

a Napoli fa tendenza nel design, nelle raffinate sale da tè, nei ristoranti e recentemente anche nel cinema. Come dimostrano da due anni i circa cinquemila spettatori a edizione fatti registrare dalla rassegna sull’Estremo Oriente «Dongfang», che torna a Castel Sant’Elmo da domani a domenica.E saranno i registi Bong Joon-ho e Jeon Soo-il gli ospiti principali della terza edizione, che, come illustrato nella presentazione di ieri dal curatore Alessandro Borri, stavolta vedrà protagonista la Corea del Sud. Un paese fino a dieci anni fa sconosciuto sotto il profilo cinematografico, ma poi assurto a livello di potenza guida delle pellicole orientali insieme a Cina e Giappone. E per l’inaugurazione di domani nell’Auditorium del maniero vomerese sono previsti la proiezione del film «My sassy girl» di Kwak Jae-Yong alle 17.30 e la performance fra jazz e fumetto, fissata per le 21, di cui saranno protagonisti in presa diretta il pianista Danilo Rea e la disegnatrice Song-hee Choeng che creerà al momento le sue immagini. Un ritorno quello di Song-hee a Napoli, dove fu già ospite nel 2005 di «Comicon», il festival di fumetto che collabora da due anni con «Dongfang». Le sezioni previste sono «Primavera coreana», «Koreanimetion» e «Omaggio a Bong Joon-ho», giovane cineasta di commedie, thriller e «monster movies », presente per un incontro venerdì mattina alle 11.30 al Canto Libre in via San Giovanni Maggiore Pignatelli, e alle 19.30 a Sant’Elmo alla proiezione del suo «Barking dogs never bite» (Can che abbaia non morde). Sabato, invece, sarà presente Jeon Soo-il di cui sarà proiettato alle 19 «With the girl of black soil» (Lacrime di neve), recentemente premiato a Venezia con il Cicae. Domenica alle 20, infine, proiezione di «The Host», con cui Bong Joon-ho ha sbancato i botteghini in Corea con 13 milioni di spettatori.

Stefano de Stefano
 
OSSERVATORIO SULLA CAMORRA
Racket a Napoli: ''Troppa omertà nei quartieri borghesi''
CLICCA QUI
 
Osservatorio sulla camorra | Storia | Iniziative | Rubriche
Edizione Campania | Edizione Puglia |Corriere Economia
Servizio meteo | Info traffico | Trova lavoro
P. Iva 06890970632 editoriale del mezzogiorno srl Realizzato da D&D - Dinamica Digitale