Campania
Puglia
Economia
 
Home
Storia
Iniziative
Rubriche
Contatti
 
Annunci legali
Meteo
Info traffico
Trova lavoro







   
 
 
 ARTICOLO - Prima pagina (Puglia)
  «Pizzo, solo le imprese mafiose non lo pagano» - 23/10/2007

La Confesercenti: nelle periferie di Bari e Foggia tutti i negozi taglieggiati

ROMA - In Italia i commercianti taglieggiati sono 160mila, oltre il 20% dei negozi italiani. Cifre che in Puglia crescono: è il 30%, pari a 17mila esercizi concentrati prevalentemente a Bari, Foggia e nord barese, dove si toccano punte del 50%. Nell’hinterland e nelle periferie dei capoluoghi paga praticamente il 100% delle imprese. «Si può affermare - si legge nel rapporto della Confesercenti presentato a Roma - che in queste zone a non pagare sono le imprese già di proprietà dei mafiosi ». Molto forte la pratica del pizzo anche nel Salento, meno, invece, a Brindisi e Taranto. In Puglia si registra circa il 10% di denunce per estorsione, ma mentre la percentuale in Campania è in aumento, nel Tacco è un dato rimasto costante tra il 2004 e il 2006.

Lampugnani
 
OSSERVATORIO SULLA CAMORRA
Racket a Napoli: ''Troppa omertà nei quartieri borghesi''
CLICCA QUI
 
Osservatorio sulla camorra | Storia | Iniziative | Rubriche
Edizione Campania | Edizione Puglia |Corriere Economia
Servizio meteo | Info traffico | Trova lavoro
P. Iva 06890970632 editoriale del mezzogiorno srl Realizzato da D&D - Dinamica Digitale