Campania
Puglia
Economia
 
Home
Storia
Iniziative
Rubriche
Contatti
 
Annunci legali
Meteo
Info traffico
Trova lavoro







   
 
 
 ARTICOLO - Prima pagina (Puglia)
  Marzano: credo che i fratellini siano morti - 17/10/2007

Il procuratore: «Dalle intercettazioni elementi contro il padre»

BARI - «A questo punto credo che i bambini siano morti. Umanamente mi posso augurare che siano vivi, ma dal punto di vista inquirente vi dico di credere che siano morti». Lo ha detto ieri il procuratore della Repubblica di Bari, Emilio Marzano, parlando della sorte di Francesco e Salvatore Pappalardi, i due fratelli di 15 e 13 anni scomparsi dalla loro casa di Gravina in Puglia, il 5 giugno 2006. La convinzione espressa dal procuratore sarebbe indotta da una lettura articolata delle acquisizioni investigative raggiunte sinora che potrebbero portare ad aggravare la posizione del papà dei due fratellini, Filippo Pappalardi, autotrasportatore di 41 anni. Nell’inchiesta sulla scomparsa dei fratellini, l’uomo è indagato per sequestro di persona.

Balenzano
 
OSSERVATORIO SULLA CAMORRA
Racket a Napoli: ''Troppa omertà nei quartieri borghesi''
CLICCA QUI
 
Osservatorio sulla camorra | Storia | Iniziative | Rubriche
Edizione Campania | Edizione Puglia |Corriere Economia
Servizio meteo | Info traffico | Trova lavoro
P. Iva 06890970632 editoriale del mezzogiorno srl Realizzato da D&D - Dinamica Digitale