Campania
Puglia
Economia
 
Home
Storia
Iniziative
Rubriche
Contatti
 
Annunci legali
Meteo
Info traffico
Trova lavoro







   
 
 
 ARTICOLO - Cartellone (Campania)
 
Al Tam comici napoletani contro i «leghisti» - 16/10/2007

S’infoltisce il gruppo dell’ex Amedeo, tra laboratori e lavori corali

Spettacoli, prove, laboratori, concerti di jazz,ma anche corsi di comicoterapia. Il Tam, ovvero il Tunnel Amedeo dei gradini Nobile, non cambia la sua formula, anzi l’arricchisce, sperando anche quest’anno di tornare ad essere set televisivo per programmi fortunati come «Tribù », confronto ravvicinato fra comicità meridionale e settentrionale giocata sul filo della tratta Napoli- Varese. «Un’esperienza interessante quella della scorsa estate - ha spiegato Nando Mormone, patron artistico della sala di Chiaia - che nonostante la direzione leghista di Rai- Due ha riportato le telecamere della seconda rete alle falde del Vesuvio». Perché il piccolo schermo è uno dei veicoli più efficaci con cui la nuova comicità (cabarettistica se ha ancora un senso chiamarla così) raggiunge il grande pubblico. E che gioca a rimbalzo con il successo «live» di strutture come il Tam o lo Zelig di Milano. Garantito se gli ospiti della stagione si chiamano Gigi e Ross, Gaetano De Martino, Nando Varriale, Paolo Caiazzo, Lello Musella, il trio Ardone- Peluso-Massa, Maria Bolignano, Marco Buzzoni, Salvatore Gisonna, Diego Parasole, Duexduo, Stefano Vigilante, Enzo Fischetti, Carmine Farmaco, Ciro Giustiniani, Dado eManzoeto&Pezzella. Una carrellata di nomi che si divideranno fra gli spettacoli del venerdì e del sabato e i laboratori del giovedì gestiti da Tunnel e Zelig. E, soprattutto, sono protagonisti ormai fissi dei programmi comici più in voga delle tv nazionali, da «Zelig» allo stesso «Tribù». La domenica, come è ormai tradizione, spazio a «Si… pariando», ovvero i laboratori destinati ai giovani comici. Altra appendice fortunata, già sperimentata l’anno scorso è quella del jazz che si dividerà fra una rassegna dedicata ai giovani talenti napoletani e la stagione vera e propria. La prima, «Swing Kids», fra 30 e 31 ottobre presenterà Francesco Marziani, Andrea Rea, Ostinato 4et, Walter Ricci, Luigi Di Nunzio e Daniele Sorrentino. La seconda, «Napoli Jazz Winter», ospiterà da novembre in poi i concerti di Joe Locke, Steve Khun, Luge Lund, Ivan Segreto, gli High Five, John Abercrombie e Nasheet Waits.

Stefano de Stefano
 
OSSERVATORIO SULLA CAMORRA
Racket a Napoli: ''Troppa omertà nei quartieri borghesi''
CLICCA QUI
 
Osservatorio sulla camorra | Storia | Iniziative | Rubriche
Edizione Campania | Edizione Puglia |Corriere Economia
Servizio meteo | Info traffico | Trova lavoro
P. Iva 06890970632 editoriale del mezzogiorno srl Realizzato da D&D - Dinamica Digitale