Campania
Puglia
Economia
 
Home
Storia
Iniziative
Rubriche
Contatti
 
Annunci legali
Meteo
Info traffico
Trova lavoro







   
 
 
 ARTICOLO - Prima pagina (Puglia)
  Le mani della mafia sui rifiuti, 50 arresti - 26/09/2007

L’azienda Ecofertil gestiva il traffico di veleni da Orta Nova in tutta Italia

Foggia - Centomila tonnellate di rifiuti, anche tossici, trafficati in tutta Italia e smaltiti nelle campagne pugliesi, una mega-truffa ai danni nell’Inps, e poi un omicidio, due lupare bianche, traffico di droga, rapine, estorsioni, furti, contrabbando di sigarette e ricettazione. Si dedicava - secondo l’accusa - a queste attività illecite, che in nove anni (dal 1995 al 2003) hanno fruttato 15 milioni di euro, l’associazione mafiosa smantellata ad Orta Nova. Tra le 52 persone arrestate da polizia e carabinieri ci sono anche insospettabili colletti bianchi che avrebbero in qualche modo favorito l’attività del clan capeggiato da Francesco Gaeta: due impiegati, uno dell’Inps e uno dell’ufficio patenti della prefettura di Foggia, un militare della Guardia di Finanza già sospeso dal servizio e una vigilessa municipale.

Pernice
 
OSSERVATORIO SULLA CAMORRA
Racket a Napoli: ''Troppa omertà nei quartieri borghesi''
CLICCA QUI
 
Osservatorio sulla camorra | Storia | Iniziative | Rubriche
Edizione Campania | Edizione Puglia |Corriere Economia
Servizio meteo | Info traffico | Trova lavoro
P. Iva 06890970632 editoriale del mezzogiorno srl Realizzato da D&D - Dinamica Digitale