Campania
Puglia
Economia
 
Home
Storia
Iniziative
Rubriche
Contatti
 
Annunci legali
Meteo
Info traffico
Trova lavoro







   
 
 
 ARTICOLO - Cartellone (Campania)
 
Carosone riempie l’Arena Flegrea - 21/09/2007

Il Premio 2007 a Daniele Silvestri, Claudio Mattone e Peppino Di Capri

Le canzoni di Renato Carosone tornano all’Arena Flegrea, che per stasera si annuncia già gremita. Per la sesta volta (sette se contiamo un tributo al San Paolo prima che fosse inventato il premio) artisti e cantanti si incontrano nella struttura della Mostra d’Oltremare per ricordare cantando uno dei più grandi artisti napoletani. Condotto da Mariaelena Fabi e Gianni Simioli la serata è a ingresso libero e sarà trasmessa il 25 da Canale 21. I vincitori del Premio Carosone 2007 sono: Daniele Silvestri, James Senese, Peppino di Capri, Tosca, Neri per Caso, Michele Bovi (Caporedattore centrale del tg2), Virtuosi di San Martino, Italian Harmonists, Lorenzo Hengeller, Claudio Mattone. Sarà quasi una provocazione il fatto che questa sera non saranno eseguite «Maruzzella», la canzone melodica più famosa e «Tu vuò fa’ l’americano », il brano di Carosone più conosciuto all’estero. Giovanni Block & Masnada canteranno «Pigliati na pastiglia », Lorenzo Hengeller suonerà «Pianofortissimo» e «Amaramente», Italian Harmonists presentano «3 numeri a lotto», Jovine si propone con «Chella lla», Ciccio Merolla «Giovanni ‘O Pellerossa» e «Torero», PietrArsa& Mimmo Maglionico «Elisabetta » e «’O sarracino», Ida Rendano «T’aspetto ’e Nove» e «Giacca Rossa ’e rossetto», Tosca «Addo sta Zaza» e «Io, mammeta e tu», Libera Velo «Carlotta», i Virtuosi di San Martino «Caravan petrol». In scaletta anche i Neri per Caso con «’A città e Pullecenella» e «’A malatia ’e l’America» di Mattone, Peppino di Capri con «Nun è peccato », «Malatia» e «Guagliune», James Senese con «Malafemmena», e Daniele Silvestri con un paio dei suoi brani più ironici, in linea con la filosofia della canzone armata di sorriso cara all’americano di Napoli. Il «Premio Carosone 2007» alla carriera sarà assegnato a due carosoniani doc: Peppino di Capri e Claudio Mattone. Claudio Mattone che scrisse per Carosone «’Na canzuncella doce doce» con la quale il maestro debuttò a Sanremo nel 1989 per la prima e unica volta, salirà sul palco accompagnato da Sal Da Vinci, i Neri per Caso e un gruppo di «Scugnizzi » di Nisida che canteranno «T’aspetto ’e nove», «Giacca rossa e russetto».

Biagio Coscia
 
OSSERVATORIO SULLA CAMORRA
Racket a Napoli: ''Troppa omertà nei quartieri borghesi''
CLICCA QUI
 
Osservatorio sulla camorra | Storia | Iniziative | Rubriche
Edizione Campania | Edizione Puglia |Corriere Economia
Servizio meteo | Info traffico | Trova lavoro
P. Iva 06890970632 editoriale del mezzogiorno srl Realizzato da D&D - Dinamica Digitale