Campania
Puglia
Economia
 
Home
Storia
Iniziative
Rubriche
Contatti
 
Annunci legali
Meteo
Info traffico
Trova lavoro







   
 
 
 ARTICOLO - Prima pagina (Campania)
  Tribunale, falsificata una sentenza - 05/09/2007

Mastella: «Esterrefatto dal furto delle inchieste, è una cortesia ai clan»

Il giorno dopo il furto della memoria del computer del gip Maria Vittoria De Simone, spunta un nuovo caso accaduto in un’altra sezione dello stesso ufficio. Qualcuno si è introdotto nella stanza di un giudice e ha falsificato una sentenza, alterando la data del deposito con un timbro e una firma contraffatti. Indaga la Procura, che cerca anche di risalire al movente del furto dell’hard disk in cui erano contenute una decina di inchieste, centinaia di numeri di telefono intercettati e tutta la corrispondenza interna del magistrato. Ieri verifiche su tutti i computer dei giudici, sul caso è intervenuto anche il ministro della Giustizia Clemente Mastella: «Sono esterrefatto, è oggettivamente una grande cortesia alla camorra, ed ora serve una risposta sollecita». Il presidente del tribunale Carlo Alemi frena: «Può essere stato un normale furto».

Abate
 
OSSERVATORIO SULLA CAMORRA
Racket a Napoli: ''Troppa omertà nei quartieri borghesi''
CLICCA QUI
 
Osservatorio sulla camorra | Storia | Iniziative | Rubriche
Edizione Campania | Edizione Puglia |Corriere Economia
Servizio meteo | Info traffico | Trova lavoro
P. Iva 06890970632 editoriale del mezzogiorno srl Realizzato da D&D - Dinamica Digitale