Campania
Puglia
Economia
 
Home
Storia
Iniziative
Rubriche
Contatti
 
Annunci legali
Meteo
Info traffico
Trova lavoro







   
 
 
 ARTICOLO - Prima pagina (Puglia)
  Incendi, già liberi tutti i piromani - 26/08/2007

Scarcerati i cinque presi in Puglia. Dinapoli: la legge tutela poco le vittime

Bari - Sono stati presi tutti e cinque in flagranza di reato. Eppure sono già tutti liberi, tranne uno che è agli arresti domiciliari. E’ questo il dato relativo ai piromani in Puglia, regione che quest’anno ha vissuto una stagione particolarmente drammatica sul fronte dei roghi con le devastazioni sul Gargano e a Torre Guaceto (Brindisi).
  • L’allarme del Wwf. L’associazione che tutela l’ambiente chiede leggi più severe per provare a prevenire il fenomeno: «Oltre trecento incendi dal primogennaio al 19 agosto - spiega il presidente regionale Pasquale Salvemini - dimostrano che il 2007 ha fatto registrare una strategia criminale più potente degli altri anni. Per questo la guardia va tenuta alta».
  • Il pm Dinapoli. «Se i piromani non restano in carcere - dice Marco Dinapoli procuratore aggiunto del tribunale di Bari - la colpa non è dei magistrati. Noi ci limitiamo ad applicare le leggi così come sono scritte. Piuttosto il sistema dovrebbe eliminare garanzie inutili».

    Damiani
  •  
    OSSERVATORIO SULLA CAMORRA
    Racket a Napoli: ''Troppa omertà nei quartieri borghesi''
    CLICCA QUI
     
    Osservatorio sulla camorra | Storia | Iniziative | Rubriche
    Edizione Campania | Edizione Puglia |Corriere Economia
    Servizio meteo | Info traffico | Trova lavoro
    P. Iva 06890970632 editoriale del mezzogiorno srl Realizzato da D&D - Dinamica Digitale