Campania
Puglia
Economia
 
Home
Storia
Iniziative
Rubriche
Contatti
 
Annunci legali
Meteo
Info traffico
Trova lavoro







   
 
 
 ARTICOLO - Prima pagina (Campania)
  Mutui a chi ha fatto abusi edilizi - 31/07/2007

Napoli, il Comune chiude il condono su 80 mila pratiche inevase

Il Comune di Napoli mette la parola fine sulle 80 mila pratiche di condono edilizio mai evase. Il Consiglio comunale ha approvato ieri la semplificazione per i condoni dell’85, del ’94 e del 2003, concedendo importanti dilazioni sul pagamento degli oneri concessori e dei diritti di segreteria, da 18 a 36 mesi; riducendo dal 10 al 2,5 per cento l’aliquota sugli interessi passivi e, addirittura, intervenendo sulle banche affinché concedano mutui a chi non può pagare il condono. Prorogati dal 31 ottobre al 31 dicembre prossimo i termini per rispedire le domande inviate a casa degli interessati in questi mesi. «Dopo 22 anni, finalmente la città ha il condono edilizio», ha esultato il vicesindaco Santangelo quando la delibera è passata. Sul fronte dei controlli è previsto un esame a campione delle pratiche a partire dal 5%, ma quelle per abusi in zone vincolate saranno analizzate insieme da Comune e Soprintendenza previa stipula di un protocollo. «Ma in fretta», dicono un po’ tutti, perché il Comune ha l’esigenza di far cassa. Almeno 20 milioni entro la fine dell’anno.

Cuozzo
 
OSSERVATORIO SULLA CAMORRA
Racket a Napoli: ''Troppa omertà nei quartieri borghesi''
CLICCA QUI
 
Osservatorio sulla camorra | Storia | Iniziative | Rubriche
Edizione Campania | Edizione Puglia |Corriere Economia
Servizio meteo | Info traffico | Trova lavoro
P. Iva 06890970632 editoriale del mezzogiorno srl Realizzato da D&D - Dinamica Digitale