Campania
Puglia
Economia
 
Home
Storia
Iniziative
Rubriche
Contatti
 
Annunci legali
Meteo
Info traffico
Trova lavoro







   
 
 
 ARTICOLO - Prima pagina (Campania)
 
Torre Annunziata, l’inferno nel porto - 29/07/2007

Fuoco alle taniche di benzina: tre ustionati, distrutte otto barche

Dopo la paura per l’incendio che ha coinvolto otto barche e provocato il ferimento di tre persone, a Torre Annunziata infuria la polemica. Nel porto non c’è un distributore di carburante, per cui pescatori e diportisti sono costretti a trasportare amano taniche piene di benzina. L’esplosione alla quale ha fatto seguito l’incendio si è verificata proprio durante un rifornimento, probabilmente a causa del contatto dei vapori di benzina con la cenere di una sigaretta accesa. Sull’accaduto indaga la Capitaneria di porto di Torre Annunziata, che ha messo sotto sequestro l’intera area. I testimoni raccontano scene apocalittiche, con barche in fiamme alla deriva nello specchio d’acqua antistante al molo e i tre feriti che chiedevano disperatamente aiuto. I tre sono ricoverati adesso nel centro ustionati dell’ospedale Cardarelli. Uno di loro, un diciannovenne, è grave. E si scopre che anche a Positano manca un distributore di carburante nel porto; il trasporto delle taniche e il rifornimento dei natanti avviene in maniera precaria da parte di benzinai improvvisati.

Beneduce, Naddeo
 
OSSERVATORIO SULLA CAMORRA
Racket a Napoli: ''Troppa omertà nei quartieri borghesi''
CLICCA QUI
 
Osservatorio sulla camorra | Storia | Iniziative | Rubriche
Edizione Campania | Edizione Puglia |Corriere Economia
Servizio meteo | Info traffico | Trova lavoro
P. Iva 06890970632 editoriale del mezzogiorno srl Realizzato da D&D - Dinamica Digitale