Campania
Puglia
Economia
 
Home
Storia
Iniziative
Rubriche
Contatti
 
Annunci legali
Meteo
Info traffico
Trova lavoro







   
 
 
 ARTICOLO - Cartellone (Puglia)
 
Estate flop, Foggia contro Delta Concerti - 25/07/2007

L’assessore comunale Salatto: «Mai più con quell’agenzia, faremo causa per gli spettacoli saltati»

Foggia - Lo sport più in voga a Foggia quest’estate è il salto del Mediterraneo (inteso come anfiteatro). L’ultimo a cimentarsi è il ballerino Joaquin Cortès, che, atteso per il 27 luglio, non verrà più. Prima di Cortès avevano «saltato » il Mediterraneo altri tre spettacoli, quello con Montesano, il musical Peter Pan e lo show di Crozza, ai quali si deve aggiungere il conc e r t o d i G i g i s’Alessio, programmato però allo stadio Zaccheria. Totale: cinque «salti», che fanno di Foggia la capitale pugliese del flop. Il cartellone estivo del Comune («L’Estate a Foggia») ha inanellato insuccessi: cinque su sei degli spettacoli a pagamento sono stati cancellati. Si è salvata soltanto di Cesaria Evora; e si è tenuto il monologo di Benigni, però non inserito nel programma. Anche in questi due casi, si è rimasti ben al di sotto del tutto esaurito. E per gli altri spettacoli, si è venduto ancor meno. E’ questo il vero motivo dei «salti ». Lo ammette anche la Delta Concerti di Bari, organizzatrice di quattro delle cinque serate fallite. «Una programmazione fittissima di eventi su Foggia non ha consentito una soddisfacente vendita di biglietti», scrivono in un comunicato quelli della Delta; che però parlano pure di inadeguata stabilità del palco del Mediterraneo. Difficile crederci: la stessa Delta aveva confermato, venerdì 20, l’arrivo di Cortès. Il palco non può essere diventato instabile all’improvviso. A Foggia hanno reagito male; per le serate di d’Alessio e Cortes era previsto per la Delta un contributo di 15 mila euro a spettacolo. Adesso quei soldi verranno forse riutilizzati per organizzare uno spettacolo gratuito. Gigi d’Alessio e Peter Pan erano stati rinviati a settembre; ma ieri l’assessore alla cultura Potito Salatto ha annunciato che non vi sarà la collaborazione del Comune. Anzi: per recuperare un po’ della faccia perduta, il Comune di Foggia potrebbe far causa alla Delta per «danno di immagine». Intanto, un’altra delle serate organizzate dalla Delta è saltata: Maurizio Crozza non andrà nemmeno a Ostuni, dov’era atteso il 7 agosto.

Claudio Gabaldi
 
OSSERVATORIO SULLA CAMORRA
Racket a Napoli: ''Troppa omertà nei quartieri borghesi''
CLICCA QUI
 
Osservatorio sulla camorra | Storia | Iniziative | Rubriche
Edizione Campania | Edizione Puglia |Corriere Economia
Servizio meteo | Info traffico | Trova lavoro
P. Iva 06890970632 editoriale del mezzogiorno srl Realizzato da D&D - Dinamica Digitale