Campania
Puglia
Economia
 
Home
Storia
Iniziative
Rubriche
Contatti
 
Annunci legali
Meteo
Info traffico
Trova lavoro







   
 
 
 ARTICOLO - Cartellone (Campania)
 
Vico Jazz: arrivano Carter e Wheeler - 19/07/2007

Il festival punta sulle stelle internazionali

Tra gli otto festival del Circuito provinciale jazz di Napoli, quello di Vico Equense ha costruito quest’anno una sequenza di valore storico e internazionale. Dopo l’esordio di stasera, come sempre alle 21.30 al Chiostro della Santissima Trinità, con il quartetto della cantante Roberta Gambarini, che schiera Tamir Hendelman al pianoforte, Neil Swainson al contrabbasso e Jake Hanna alla batteria, fra domani e domenica saliranno sul palco vicano nientemeno che Ron Carter, Kenny Wheeler e Eddie Gomez. Una salutare boccata di jazz d’autore, quindi, con tre grandi esponenti degli ultimi 30 anni di musica afroamericana, che il direttore artistico Giovanni Amato è riuscito a mettere in fila con un colpo da maestro. Senza ovviamente nulla voler togliere alla qualità della cantante italiana di scena stasera, che il «Boston Globe » ha riconosciuto erede di Ella Fitzgerald, Sarah Vaughan, e Carmen McRae. Domani spazio invece al contrabbasso dalle sonorità più profonde e intense attualmente in circolazione nel mondo. Il Golden Striker All-Star trio fa perno infatti sulla figura di Ron Carter in formazione con Russell Malone alla chitarra e Mulgrew Miller al pianoforte, un gruppo anomalo, senza bateria, con la ritmica affidata tutta alle robuste corde del musicista caro a Miles Davis. Sabato si cambia atmosfera, con il Quintetto di Kenny Wheeler, trombettista e flicornista anglocanadese, espressione di un jazz di taglio europeo, con accenti più sinfonici e sperimentalisti. Con lui Diana Torto alla voce, Glauco Venier al piano, Chris Laurence al contrabbasso eMartin France alla batteria. La chiusura di domenica infine con due set, quello del pianista Dado Moroni accompagnato da Nicola Moresu al contrabbasso e Nicola Angelucci alla batteria, e quello, alle 22.30, di Eddie Gomez - per anni contrabbassista di Bill Evans e poi degli Steps Ahead - con il suo Latin Project, un trio di cui fanno parte anche Stefan Karlsson al piano e Duduka da Fonseca alla batteria.

Stefano de Stefano
 
OSSERVATORIO SULLA CAMORRA
Racket a Napoli: ''Troppa omertà nei quartieri borghesi''
CLICCA QUI
 
Osservatorio sulla camorra | Storia | Iniziative | Rubriche
Edizione Campania | Edizione Puglia |Corriere Economia
Servizio meteo | Info traffico | Trova lavoro
P. Iva 06890970632 editoriale del mezzogiorno srl Realizzato da D&D - Dinamica Digitale