Campania
Puglia
Economia
 
Home
Storia
Iniziative
Rubriche
Contatti
 
Annunci legali
Meteo
Info traffico
Trova lavoro







   
 
 
 ARTICOLO - Prima pagina (Campania)
  Contrordine sullo stop alle auto - 17/07/2007

La sindaca striglia gli assessori: date più tempo ai cittadini

Alla Iervolino non è piaciuta l’ordinanza di stop alle auto «Euro 1» fino al 31 dicembre prossimo. «Le critiche non sono infondate, perché se hai solo una bici vecchia per camminare e non te lo permettono, è un bel guaio». Ecco perché la sindaca ha strigliato i due assessori che hanno firmato il provvedimento, Mola e Nasti. Specie quest’ultimo, al quale ha chiesto di andare domani in commissione Ambiente e di lavorare per dare più tempo ai cittadini per organizzarsi. Dell’ira della Iervolino Nasti ha detto: «Colpa mia, non l’ho informata al meglio». Ementre sulla decisione piovono critiche da destra e sinistra, la Procura apre un’inchiesta sullo sforamento delle polveri sottili. L’ipotesi di reato (al momento non ci sono indagati), è quella di omissione d’atti d’ufficio in materia di igiene e sanità. I pm vogliono accertare se siano state rispettate le norme che prevedono, in caso di ripetuti sforamenti della soglia di rischio, l’obbligo di assumere iniziative a tutela dell'ambiente e della salute. I magistrati la scorsa settimana hanno ascoltato come persona informata sui fatti proprio l’assessore Nasti.

Abate, Cuozzo
 
OSSERVATORIO SULLA CAMORRA
Racket a Napoli: ''Troppa omertà nei quartieri borghesi''
CLICCA QUI
 
Osservatorio sulla camorra | Storia | Iniziative | Rubriche
Edizione Campania | Edizione Puglia |Corriere Economia
Servizio meteo | Info traffico | Trova lavoro
P. Iva 06890970632 editoriale del mezzogiorno srl Realizzato da D&D - Dinamica Digitale