Campania
Puglia
Economia
 
Home
Storia
Iniziative
Rubriche
Contatti
 
Annunci legali
Meteo
Info traffico
Trova lavoro







   
 
 
 ARTICOLO - Prima pagina (Puglia)
  Voto dei mafiosi, spunta il nome di Emiliano - 23/06/2007

Le intercettazioni: promise alla moglie del boss Montani carcere meno duro per il marito

Bari - Nell’inchiesta della direzione distrettuale antimafia di Bari su presunti intrecci tra mafia e politica nella gestione degli affari spunta il nome di Michele Emiliano. Nella richiesta di misure cautelari del pm Elisabetta Pugliese, la moglie del boss Montani, Anna Mininni e l’imprenditore Francesco Girone parlano di voti di scambio e di una presunta promessa che il sindaco avrebbe fatto alla donna in cambio di voti: cancellare il carcere duro al marito in cella da quindici anni. «E’ tutto assolutamente falso -replica l’ex magistrato antimafia - non ho mai incontrato Anna Mininni, sono stato io a condannare il marito a trent’anni di carcere». Anche la moglie del boss spiega di non aver mai conosciuto Emiliano: «Non c’è mai stata occasione di incontrarci. Non mi ha mai fatto favori. Nessuno ha mai aiutato mio marito che è sottoposto ancora al 41 bis».

Balenzano, Logroscino
 
OSSERVATORIO SULLA CAMORRA
Racket a Napoli: ''Troppa omertà nei quartieri borghesi''
CLICCA QUI
 
Osservatorio sulla camorra | Storia | Iniziative | Rubriche
Edizione Campania | Edizione Puglia |Corriere Economia
Servizio meteo | Info traffico | Trova lavoro
P. Iva 06890970632 editoriale del mezzogiorno srl Realizzato da D&D - Dinamica Digitale