Campania
Puglia
Economia
 
Home
Storia
Iniziative
Rubriche
Contatti
 
Annunci legali
Meteo
Info traffico
Trova lavoro







   
 
 
 ARTICOLO - Cartellone (Puglia)
 
La tragedia greca rivive a Egnatia In scena l’«Aiace» di Terzopoulos - 22/06/2007

Il tradimento, la follia, la vendetta, il suicidio. La colpa, «un concetto assente nel mondo contemporaneo». Sono i temi di Aiace, la tragedia di Sofocle con protagonista il re di Salamina e scritta intorno al 445 avanti Cristo. Il tutto rivive in Ajax the madness, lavoro del maestro greco Theodoros Terzopoulos che sarà presentato stasera (con replica domani) alla case romane del parco archeologico di Egnatia, a Fasano. L’occasione è la rassegna «Ecumenes», cantiere internazionale delle arti sviluppato dalla compagnia Koreja di Lecce con diversi partner istituzionali e privati e inserito nel programma Interreg IIIA « Italia-Grecia» dell’Unione europea. Ajax si ispira al testo originario, recupera alcuni frammenti di opere perdute di Eschilo e spazia anche tra autori contemporanei come Beckett, Brecht e Heiner Müller. In scena vanno tre attori della compagnia Attis Theatre di Terzopoulos (Tasos Dimas, Meletis Ilias, Savvas Stroumpos - foto) che incarnano i sentimenti contrastanti dell’eroe: diventano così pazzia, tradimento e vendetta e si sottopongono a una sfibrante prova fisica. Lo spettacolo è recitato in greco moderno, ma l’uso del testo è molto limitato.

Ludovico Fontana
 
OSSERVATORIO SULLA CAMORRA
Racket a Napoli: ''Troppa omertà nei quartieri borghesi''
CLICCA QUI
 
Osservatorio sulla camorra | Storia | Iniziative | Rubriche
Edizione Campania | Edizione Puglia |Corriere Economia
Servizio meteo | Info traffico | Trova lavoro
P. Iva 06890970632 editoriale del mezzogiorno srl Realizzato da D&D - Dinamica Digitale