Campania
Puglia
Economia
 
Home
Storia
Iniziative
Rubriche
Contatti
 
Annunci legali
Meteo
Info traffico
Trova lavoro







   
 
 
 ARTICOLO - Cartellone (Puglia)
 
Santagata, «apparizioni» fra la vita e la morte - 14/06/2007

Tre repliche nel sito archeologico di Egnatia a partire da stasera per il progetto «Ecumenes»

Fasano - Prosegue nel sito archeologico di Egnatia il progetto Ecumenes che Koreja cura nell’ambito del programma europeo Interreg IIIA Grecia-Italia, promosso da Regione Puglia e Istituto di Culture Mediterranee della Provincia di Lecce, allo scopo di approfondire la conoscenza, gli scambi, l’incontro e il dialogo culturale fra la Puglia e la Grecia, accomunate dalla storia nella condivisione di patrimoni storici e antiche tradizioni. Il «Cantiere internazionale delle arti», giunto alla seconda settimana di programmazione, ha già maturato una cospicua partecipazione di pubblico, attratto dalla duplice opportunità di assistere agli interessanti appuntamenti in programma e dallo straordinario contesto in cui si svolgono. A questo proposito, il cartellone del progetto prevede oggi una delle proposte più attese dell’iniziativa, quella della compagnia Katzenmacher di Alfonso Santagata, da tempo impegnata in una ricerca propositiva sui luoghi in cui si svolgono le rappresentazioni di questo gruppo teatrale, cercando di adattare e trasformare la destinazione degli spettacoli attraverso una lettura personalissima dello spazio che li ospita. Apparizioni, che Santagata propone nella piazza del mercato di Egnatia in esclusiva regionale con tre repliche consecutive, a partire da quella di oggi alle 21 (ingresso 10 euro più diritti di prevendita; info e prenotazioni allo 0832 242.000; prevendita ai Cantieri Teatrali Koreja di Lecce e Feltrinelli di Bari), è stato già allestito in spazi di rilievo archeologico, come ilMitreo di Caracalla. Lo spettacolo si sviluppa attorno al culto virile di Mithra, dio responsabile della creazione e della luce, che uccide per generare. La vita e la morte sono le due estremità che segnano il confine entro cui tutto si compie e che ruota intorno ai sentimenti primari: desiderio, amore, eros, paura e violenza. La storia, da Omero aEuripide, si snoda attraverso il susseguirsi delle vicende di tante famiglie diverse, in cui l’unico elemento che persiste immutato è il mito, da cui sono generati i sentimenti umani che determinano l’amore, la follia, l’odio e la guerra. Apparizioni è interpretato dallo stesso Santagata (che ne firma anche la regia) e da altri dieci attori tra cui Chiara Di Stefano, Johnny Lodi, Massimiliano Poli e Rossana Gay. Il programma della serata inizierà già dalle ore 20 con la proiezione dei cortometraggi selezionati in occasione del premio Ecumenes istituito in occasione del progetto, e che ha coinvolto gli studenti del corso di regia delle accademie delle belle arti, qui impegnati nella produzione di un video della durata massima di quindici minuti sul tema «L’eredità della cultura classica greca nella contemporaneità». Le proiezioni, ospitate nel Museo archeologico nazionale di Egnazia, e alle quali si potrà accedere gratuitamente, riguardano appunto i migliori corti selezionati, ai quali saranno assegnati premi da 150 a 250 euro.

Francesco Farina
 
OSSERVATORIO SULLA CAMORRA
Racket a Napoli: ''Troppa omertà nei quartieri borghesi''
CLICCA QUI
 
Osservatorio sulla camorra | Storia | Iniziative | Rubriche
Edizione Campania | Edizione Puglia |Corriere Economia
Servizio meteo | Info traffico | Trova lavoro
P. Iva 06890970632 editoriale del mezzogiorno srl Realizzato da D&D - Dinamica Digitale