Campania
Puglia
Economia
 
Home
Storia
Iniziative
Rubriche
Contatti
 
Annunci legali
Meteo
Info traffico
Trova lavoro







   
 
 
 ARTICOLO - Cartellone (Campania)
 
Nocera: i 10 anni di «Jazz in parco» - 14/06/2007

Al Di Meola, Noa, Erskine e Coleman. Presenta (e suona) Nick the Nightfly

Dieci anni e un invidiabile primato, quello di aver costruito in questi due lustri una delle rassegne più solide e meglio articolate sul piano artistico della grande fiera del jazz, che con puntualità si rinnova in Campania con l’arrivo dell’estate. Parliamo di «Jazz in parco», la creatura allevata amorevolmente da Elia Pirollo e Ondina Sannino nello storico scenario del Palazzo Fienga di Nocera Inferiore, comune che anche grazie alla sua strategica posizione geografica è il primo ad intercettare stagionalmente i flussi migratori serali dei tanti fan di musica afroamericana provenienti soprattutto, per parlare solo delle città più vicine, da Napoli e Salerno. E proprio qui, ieri mattina, solo a 24 ore dalla presentazione del programma del circuito provinciale del Jazz di Napoli, si è parlato di questo evento che partirà il 22 giugno e andrà avanti fino al 1˚luglio. Presentatore della manifestazione Nick The Nightfly, il celebre conduttore di RMC che suonerà poi nella seconda serata con il suo quartetto. «Sono molto contento di partecipare a "Jazz in Parco" - ha dichiarato il jazzofilo scozzese -, prima di tutto come interprete e poi come presentatore. Questa è una rassegna molto interessante che negli anni è cresciuta e che presenta in cartellone molti miei amici musicisti, fra cui Noa. Che cantò la prima volta in Italia durante una mia trasmissione». L’apertura della rassegna è affidata all’evento forse più interessante della kermesse, il 22 giugno con il trio di Rita Marcotulli, Palle Danielsson e Peter Erskine, cui seguirà l’estroverso percussionista Horatio «El Negro» Hernandez con «Italuba ». Sabato 23 giugno, dopo il già citato Nick The Nightfly, suonerà Noa nel progetto «Sings Jazz» con Gil Dor alla chitarra, Yorai Oron al basso e Yaaki Levy alla batteria. Domenica 24 giugno Lino Volpe presenta il disco «I passaggi obbligati» con la partecipazione straordinaria di Franco Ambrosetti alla tromba, Mario Insenga alla voce eAlDi Meola alla chitarra. Il celebre chitarrista italoamericano sarà poi protagonista di un suo set con il Midsummer Night Quartet. Martedì 26 giugno spazio al suo Sclafani-Fresu & Alborada String Quartet e a Javier Girotto & Atem Saxophone Quartet. Domenica 1˚luglio, infine, sarà di scena Steve Coleman and the Five Elements in «Rhythm Edition». «Jazz in Parco rappresenta il più importante evento del Comune di Nocera - ha quindi affermato il sindaco Antonio Romano - e sarebbe bello per il prossimo anno prevedere degli appuntamenti anche nel centro cittadino ». Elia Pirollo ha sottolineato poi alcune difficoltà logistiche: «Ci sono sempre problemi organizzativi, soprattutto nel coordinarci con i festival più blasonati. La mia proposta è quella di invitare gli Enti della Campania e gli organizzatori di eventi a ritrovarsi intorno ad un tavolo di copperazione per evitare accavallamenti di date. Come siamo riusciti a fare ad esempio con lo spettacolo di Rava organizzato da Gaetano Lambiase per il 24 giugno e che coincideva con un nostro concerto. La data è stata spostata. Questo spirito di collaborazione dovrebbe essere un modello da seguire per il futuro».

Stefano de Stefano
 
OSSERVATORIO SULLA CAMORRA
Racket a Napoli: ''Troppa omertà nei quartieri borghesi''
CLICCA QUI
 
Osservatorio sulla camorra | Storia | Iniziative | Rubriche
Edizione Campania | Edizione Puglia |Corriere Economia
Servizio meteo | Info traffico | Trova lavoro
P. Iva 06890970632 editoriale del mezzogiorno srl Realizzato da D&D - Dinamica Digitale