Campania
Puglia
Economia
 
Home
Storia
Iniziative
Rubriche
Contatti
 
Annunci legali
Meteo
Info traffico
Trova lavoro







   
 
 
 ARTICOLO - Prima pagina (Campania)
  «Iervolino addio, così non va» - 13/06/2007

Gli industriali bocciano la sindaca: è Bassolino il nostro riferimento

«L’immobilismo del governo locale è un freno allo sviluppo della città». «In questo territorio c’è una carenza di leadership». «Napoli è come quella rana messa a bollire ma che non sa che la stanno cuocendo». Gianni Lettieri, leader degli imprenditori partenopei, è durissimo nel criticare l’amministrazione di Palazzo San Giacomo. E lo fa durante i lavori dell’Assemblea pubblica dell’Unione industriali di Napoli, svoltasi ieri a Palazzo Partanna e aperta da un messaggio del Presidente Napolitano. Le critiche mosse al Comune si sono alternate ai complimenti ad alcune iniziative del presidente della Regione, Antonio Bassolino, definito «punto di riferimento per l’intera classe dirigente del centrosinistra nel Mezzogiorno ». Lettieri sottolinea: «Da lei ci aspettiamo i segnali di una svolta». Dal canto suo, Bassolino ha apprezzato Lettieri ma nulla ha detto in difesa della Iervolino. Difendere la sindaca è stato compito di Enrico Cardillo, assessore comunale al Bilancio: «Gli imprenditori sbagliano, la Iervolino non ha colpe. C’è invece un generale appannamento della classe dirigente. Diciamolo, la stagione cominciata nel ’93 è terminata ».

Agrippa, Brandolini, Grassi, Mannu
 
OSSERVATORIO SULLA CAMORRA
Racket a Napoli: ''Troppa omertà nei quartieri borghesi''
CLICCA QUI
 
Osservatorio sulla camorra | Storia | Iniziative | Rubriche
Edizione Campania | Edizione Puglia |Corriere Economia
Servizio meteo | Info traffico | Trova lavoro
P. Iva 06890970632 editoriale del mezzogiorno srl Realizzato da D&D - Dinamica Digitale