Campania
Puglia
Economia
 
Home
Storia
Iniziative
Rubriche
Contatti
 
Annunci legali
Meteo
Info traffico
Trova lavoro







   
 
 
 ARTICOLO - Cartellone (Campania)
 
«Guglia» a Maglietta e Calopresti - 10/06/2007

Premio e concerto mozartiano al San Carlo col ritorno della Sirena

L’attrice Licia Maglietta ed il regista Mimmo Calopresti sono tra i vincitori della decima edizione del Premio Guglia promosso dall’Associazione Mario Brancaccio, il più grande cinecircolo italiano con 8000 soci. Un record di iscrizioni che si spiega soprattutto col diffuso sostegno alle numerose iniziative volte al recupero del patrimonio architettonico e monumentale napoletano: la guglia dell’Immacolata restituita nel ’96, con Alberto Sordi a fare da testimonial, dà il titolo al Premio. I partenopei conoscono Licia Maglietta dagli esordi in teatro, in largo anticipo sulle folgoranti apparizioni cinematografiche («Morte di un matematico napoletano » e «L’Amore Molesto» di Martone; «Luna Rossa» di Antonio Capuano; David di Donatello come miglior protagonista per «Pane e tulipani» di Soldini). Invece il regista e documentarista calabrese, Calopresti, a Bagnoli, Città della Scienza, dirige la Scuola Nazionale del Documentario dell’Istituto Luce. I premi speciali del decennale saranno consegnati a Carla Fracci e Beppe Menegatti al San Carlo, nel corso della serata di gala condotta da Michele Mirabella con concerto dell’orchestra del Massimo (eseguirà la Serenata in si bemolle maggioreKW361 o «Gran Partita» di Mozart). Il Premio quest’anno è abbinato al ritorno, al San Carlo, del gruppo scultoreo della sirena Partenope, riprodotto da una squadra di esperti (Etrascen ed Ambra Restauri) coordinata dall’architetto Luciano Raffin: il calco della sirena andata perduta è stato ricavato da disegni originali dell’architetto neoclassico Antonio Niccolini, autore del restauro del 1845 della facciata delMassimonapoletano. Il programma del Premio prevede quindi, domani alle 20.30, l’inaugurazione del gruppo scultoreo con le autorità e musiche della sezione fiati dell’Orchestra del San Carlo (Rossini) alla Galleria Umberto. Seguirà il gala in teatro col concerto diretto da Marco Ozbic. L’associazione di Gaetano e Antonio Brancaccio vanta già il recupero di una sirena, quella della fontana di piazza Sannazaro, restituita nel ’99. Ed ancora, interventi sul Corpo di Napoli, i Girolomini, piazza dei Martiri e Santa Maria degli Angeli.

L. M.
 
OSSERVATORIO SULLA CAMORRA
Racket a Napoli: ''Troppa omertà nei quartieri borghesi''
CLICCA QUI
 
Osservatorio sulla camorra | Storia | Iniziative | Rubriche
Edizione Campania | Edizione Puglia |Corriere Economia
Servizio meteo | Info traffico | Trova lavoro
P. Iva 06890970632 editoriale del mezzogiorno srl Realizzato da D&D - Dinamica Digitale