Campania
Puglia
Economia
 
Home
Storia
Iniziative
Rubriche
Contatti
 
Annunci legali
Meteo
Info traffico
Trova lavoro







   
 
 
 ARTICOLO - Cartellone (Campania)
 
Tre Pulcinella al Mercadante - 20/05/2007

Si chiude il ciclo curato da Renato Carpentieri

Debutterà domani con repliche fino a domenica 10 giugno, alla Sala Ridotto del Teatro Mercadante, lo spettacolo conclusivo del ciclo dedicato alla famosa maschera napoletana, «Nu Pulcinella, duje Pulcinella, tre Pulcinella», con la regia di Pino L’Abbate. Le infinite anime della celebre maschera, in questa commedia di Filippo Cammarano, ridotta in atto unico da Renato Carpentieri, vengono condensate in tre. Sono tre, infatti, i gemelli-pulcinella della storia, ognuno ignaro dell’esistenza dell’altro. Il primo è il pulcinella tradizionale, ingenuo e popolare, alle prese con la gelosia per la moglie; il secondo, pur di mantenere la sua libertà, rifiuta ogni lavoro, e diviene un malvivente di professione; il terzo è un pezzente arricchito, rozzo e prepotente. Il risultato è un abile gioco degli equivoci attuato con un sapiente intreccio degli strumenti e dei segni del grande teatro popolare dove parola, gesti, scena, costumi, luci, concorrono tutti a definire il racconto di una storiella in cui un allegro e giocoso Pulcinella bambino risulta, al contempo, vittima e artefice. «La messa in scena - dichiara il regista L’Abbate - rappresenta la risposta all'esigenza profondamente avvertita, di divertirsi e divertire, nel tentativo, così, di recuperare e proporre al pubblico una dimensione giocosa della rappresentazione teatrale." Nelle scene di Tonino Di Ronza e i costumi di Annamaria Morelli, recitano: Laura Borrelli, Peppe Cantore, Andrea Di Maria, Giancarlo Gnolo, Niko Mucci, Lucia Palmentieri, Caterina Pontrandolfo, Arduino Speranza. Si conclude così l’avventura di Pulcinella al Mercadante. L’oggetto della ricerca è stata la nostra tradizione teatrale, fornendo ipotesi sperimentali di interpretazione: la semplice pratica di questo teatro, un tentativo di esercitarsi nella leggerezza. Pulcinella ha fatto da guida e hamovimentato ilRidotto del Mercadante, con spettacoli «chiassosi» e ricchi di colore, alla ricerca della forza degli elementi primordiali del teatro: la forza della maschera, del gesto, del movimento e dell’intreccio.
 
OSSERVATORIO SULLA CAMORRA
Racket a Napoli: ''Troppa omertà nei quartieri borghesi''
CLICCA QUI
 
Osservatorio sulla camorra | Storia | Iniziative | Rubriche
Edizione Campania | Edizione Puglia |Corriere Economia
Servizio meteo | Info traffico | Trova lavoro
P. Iva 06890970632 editoriale del mezzogiorno srl Realizzato da D&D - Dinamica Digitale