Campania
Puglia
Economia
 
Home
Storia
Iniziative
Rubriche
Contatti
 
Annunci legali
Meteo
Info traffico
Trova lavoro







   
 
 
 ARTICOLO - Cartellone (Campania)
 
Artisti in piazza e per strada, il ritorno dello Strit Festival - 18/05/2007

Da domani la manifestazione si dividerà tra il centro storico e la periferia di Napoli

Non sarà la Piedigrotta, ma la percezione popolare è quella. Torna lo Strit Festival, dato per morituro ed invece rinvigorito da scelte strategiche che potrebbero rilevarsi vincenti. Due giorni, domani al centro storico e domenica a San Giovanni a Teduccio e Scampia. Si comincia domani alle 17 a piazza del Gesù, San Domenico Maggiore e Santa Maria La Nova con la parata degli artisti che poi si esibiranno in piccoli spettacoli della durata di trenta minuti. Dai messicani «Brujerias de papel» con i loro pupazzi giganti, all’affascinante Carly Ko che arriva degli Stati Uniti e fa la giocoliera su un’asta a mezz’aria. Ci sarà anche musica con un carillon itinerante a grandezza naturale completo di ballerina in tutù, una banda, un piccolo circo che arriva dalla Spagna, Said Fekri, un incredibile mimo iraniano, un microscopico cinema dell’orrore con microfilm da pochi attimi (a piazzetta Nilo dalle 21). Dopo le 20.30 di domani alcuni artisti si sposteranno nello spiazzo antistante alla Basilica di Santa Chiara, a Largo Banchi Nuovi. Ed il centro storico avrà la possibilità di rivivere un attimo di normalità anche nelle aree un po’ più problematiche. La tensione si stempera e «c’è molta partecipazione popolare» dicono gli organizzatori. La stessa che si trova nel parco Massimo Troisi a San Giovanni a Teduccio e al parco pubblico di Scampia. Marcello Zagaria, Stefania Suma, Ida Palisi e varie associazioni che con l’assessore Valeria Valente hanno presentato ieri la manifestazione hanno insistito sul ruolo sociale dell’evento. Per gli spettacoli di domenica dalle 10 alle 13 e poi dalla 17 alle 20, si sono mosse molte associazioni ognuna delle quali si occuperà di un settore di accoglienza ed intrattenimento mentre torneranno in azione mimi e artisti da strada che avremo visto al centro storico e molti altri giunti per l’occasione come Salvatore Mereu, l’irresistibile tedesco Jochen Wenz. Legata allo Strit Festival anche una caccia al tesoro alla quale hanno partecipato decine di studenti della scuola media impegnati a scoprire i molti segreti della città.

Biagio Coscia
 
OSSERVATORIO SULLA CAMORRA
Racket a Napoli: ''Troppa omertà nei quartieri borghesi''
CLICCA QUI
 
Osservatorio sulla camorra | Storia | Iniziative | Rubriche
Edizione Campania | Edizione Puglia |Corriere Economia
Servizio meteo | Info traffico | Trova lavoro
P. Iva 06890970632 editoriale del mezzogiorno srl Realizzato da D&D - Dinamica Digitale