Campania
Puglia
Economia
 
Home
Storia
Iniziative
Rubriche
Contatti
 
Annunci legali
Meteo
Info traffico
Trova lavoro







   
 
 
 ARTICOLO - Cartellone (Campania)
 
«Ambigua», eros e diversità a teatro - 08/05/2007

Parte stasera la rassegna diretta da Arnolfo Petri

Nata nel 2003 come una semplice rassegna teatrale, «Ambigua, teatri dell’eros e della diversità», creata e curata dall'attore e regista Arnolfo Petri. Oggi invece, giunta alla sua quinta edizione, allarga i suoi orizzonti e diventa una manifestazione politico-culturale. E stasera, infatti, il Teatro Il Primo ospiterà un incontro, in cui, oltre la presentazione del corto «Screw me - il diritto di chiamarmi Joe» scritto, diretto e interpretato dallo stesso Petri, si alterneranno momenti di spettacolo condotti dall’attore Sasà Trapanese, ad altri di riflessione e dibattito, moderati da Carmine Urciuoli, in cui si confronteranno i molteplici aspetti del mondo omosessuale. Sarà inoltre ospitata la cerimonia di consegna della prima edizione del Premio Coccinella, in memoria del noto transessuale napoletano scomparso lo scorso anno. I vincitori sono due artisti le cui attività hanno sempre supportato la causa omosessuale, ovvero l’attore e regista Massimo Andrei, autore lo scorso anno del film «Mater Natura», storia tragica e allo stesso tempo ottimista di una transessuale e del suo mondo, e la cantante Valentina Stella, vicina artisticamente ed umanamente a Coccinella, a cui dedicò, nel corso dei suoi funerali, una toccante esecuzione a cappella della canzone «Nu’ Penziero». Ma il focus della manifestazione resta il programma teatrale, il cui cartellone quest’anno prevede tre spettacoli fissati in cartellone per il fine settimana, dal venerdì alla domenica. Si comincia venerdì col ritorno de «Il Bacio della Donna Ragno», diretto ed interpretato da Petri, che ha curato anche l’adattamento dal testo di Manuel Puig. Sempre con la sua regia venerdì 18 maggio debutterà in prima assoluta l’attrice Loredana Simeoli in «Confessioni di una travestita in attesa di pensione di invalidità civile » di Pasquale Ferro, con lei sul palco Gennaro De Vito e Rosario Ferro. L’ultimo appuntamento teatrale, da venerdì 25 maggio, è con «Claude», diretto ed interpretato da Roberto Capasso, che ha adattato il testo del canadese Renè Daniel Dubois, «At home with Claude».

S. de St.
 
OSSERVATORIO SULLA CAMORRA
Racket a Napoli: ''Troppa omertà nei quartieri borghesi''
CLICCA QUI
 
Osservatorio sulla camorra | Storia | Iniziative | Rubriche
Edizione Campania | Edizione Puglia |Corriere Economia
Servizio meteo | Info traffico | Trova lavoro
P. Iva 06890970632 editoriale del mezzogiorno srl Realizzato da D&D - Dinamica Digitale