Campania
Puglia
Economia
 
Home
Storia
Iniziative
Rubriche
Contatti
 
Annunci legali
Meteo
Info traffico
Trova lavoro







   
 
 
 ARTICOLO - Prima pagina (Campania)
  «Torniamo in Polonia con la nostra Karolina» - 06/05/2007

Bimba uccisa per errore, la disperazione dei genitori

Si è costituito ai carabinieri dopo aver vagato per oreAlessandro Riccardi, il muratore che, dopo una lite, ha ucciso per errore Karolina, una bimba polacca di cinque anni. La tragedia è avvenuta a San Paolo Belsito, un piccolo centro vicino a Nola. La famiglia della bimba è di estrazione modesta: sarà la Regione, dunque, a farsi carico delle spese per i funerali e il rimpatrio della salma. Subito dopo, il papà, la mamma, la sorellina e il fratellino di Karolina torneranno in patria, a Sanok: «Per noi polacchi - spiegano - è importante stare vicino ai nostri morti». Riccardi aveva litigato in un bar con due amici del padre della bimba. Poco più tardi è tornato a cercarli, armato di pistola, e li ha trovati in casa di Karolina, un terraneo la cui porta era aperta. Ha sparato e un proiettile ha raggiunto la piccola alla testa.

Beneduce
 
OSSERVATORIO SULLA CAMORRA
Racket a Napoli: ''Troppa omertà nei quartieri borghesi''
CLICCA QUI
 
Osservatorio sulla camorra | Storia | Iniziative | Rubriche
Edizione Campania | Edizione Puglia |Corriere Economia
Servizio meteo | Info traffico | Trova lavoro
P. Iva 06890970632 editoriale del mezzogiorno srl Realizzato da D&D - Dinamica Digitale