Campania
Puglia
Economia
 
Home
Storia
Iniziative
Rubriche
Contatti
 
Annunci legali
Meteo
Info traffico
Trova lavoro







   
 
 
 ARTICOLO - Prima pagina (Campania)
  «In Comune lavora un camorrista» - 21/04/2007

Napoli, denuncia di An: 11 dipendenti condannati per gravi reati

In attesa degli sviluppi dell’inchiesta sulla sede della Regione a New York, un’altra grana scoppia al Comune di Napoli. An denuncia infatti la presenza di undici dipendenti condannati in via definitiva per gravi reati.
  • Licenziati e riammessi. Condannati per atti di libidine, droga, abuso d’ufficio, concussione, truffa, ricettazione e anche associazione camorristica, gli undici sono stati licenziati e poi riammessi in servizio dal Collegio arbitrale di disciplina. An avanza dubbi sull’operato dell’organismo (ora sciolto), che definisce «una lavanderia delle condanne» per i dipendenti comunali.
  • Gli appalti. Quattro mostre (presepi, gastronomia, arte e oreficeria) e una sfilata di moda: sono gli appalti nell’inchiesta sulla sede di New York. Sarebbero irregolari assegnazione e attuazione dei lavori. «Siamo agli inizi», dice il procuratore Lepore. E aggiunge: «Qualcosa nella Regione non funziona». Palazzo Santa Lucia istituisce una commissione sugli atti relativi ai fatti oggetto dell’inchiesta.

    Scolamiero
  •  
    OSSERVATORIO SULLA CAMORRA
    Racket a Napoli: ''Troppa omertà nei quartieri borghesi''
    CLICCA QUI
     
    Osservatorio sulla camorra | Storia | Iniziative | Rubriche
    Edizione Campania | Edizione Puglia |Corriere Economia
    Servizio meteo | Info traffico | Trova lavoro
    P. Iva 06890970632 editoriale del mezzogiorno srl Realizzato da D&D - Dinamica Digitale