Campania
Puglia
Economia
 
Home
Storia
Iniziative
Rubriche
Contatti
 
Annunci legali
Meteo
Info traffico
Trova lavoro







   
 
 
 ARTICOLO - Prima pagina (Puglia)
  Sanità in rosso, multe a chi governa - 15/04/2007

Minaccia della ministra Lanzillotta, ma Vendola contesta le cifre

BARI - Il «Sole 24 Ore» pubblica i dati sui disavanzi sanitari nelle Regioni e si scatena il putiferio. Secondo il quotidiano, che cita dati del comitato di monitoraggio governo-Regioni, la Puglia ha accumulato un deficit di 290 milioni nel 2006. Assieme ad altre tre Regioni rischia l’ammonizione del governo e, in caso di inadempienza, l’aumento automatico di Irpef e Irap. La Regione, per bocca del governatore Vendola e degli assessori Tedesco e Saponaro, prima contesta i dati («il deficit è di 168 milioni non 290») e poi attacca il governo («non permette a noi di fare il piano di rientro assicurato ad altri»). L’opposizione attacca, a partire dall’ex governatore Raffaele Fitto: «Sprecati gli anni del buon governo della giunta precedente». Ad arroventare il clima arriva, in serata, la dichiarazione della ministra degli Affari Regionali Linda Lanzillotta. Aumentare le tasse, dice, in caso di deficit eccessivo non basta, «occorrono sanzioni anche per gli amministratori ». Tedesco replica: «Con il governo si apre una partita politica». Sembra una riedizione del conflitto tra la giunta e la ministra di qualche mese fa.

Lampugnani, Strippoli
 
OSSERVATORIO SULLA CAMORRA
Racket a Napoli: ''Troppa omertà nei quartieri borghesi''
CLICCA QUI
 
Osservatorio sulla camorra | Storia | Iniziative | Rubriche
Edizione Campania | Edizione Puglia |Corriere Economia
Servizio meteo | Info traffico | Trova lavoro
P. Iva 06890970632 editoriale del mezzogiorno srl Realizzato da D&D - Dinamica Digitale