Campania
Puglia
Economia
 
Home
Storia
Iniziative
Rubriche
Contatti
 
Annunci legali
Meteo
Info traffico
Trova lavoro







   
 
 
 ARTICOLO - Prima pagina (Campania)
  Troppo pochi gli espianti d’organi - 06/04/2007

Bassolino se la prende con i manager

Bassolino bacchetta i manager delle Asl: «È inaccettabile che in alcuni ospedali nel 2006 non sia stata accertata neanche una morte cerebrale ». Tradotto, vuol dire che sono ancora pochi gli espianti di organi, perché senza l’accertamento della morte cerebrale (che è un obbligo di legge) non si può operare. La conferma arriva anche dall’assessore alla Sanità Montemarano e dal presidente dell’Alto comitato trapianti, Maurizio Cotrufo, che parla di «inerzia dei medici ». Per le associazioni dei malati, il problema sono le strutture fatiscenti e la carenza di personale. Ma la linea dura di Palazzo Santa Lucia nella sanità prevede anche una riduzione drastica dei parti cesarei («numeri vergognosi», dice ancora il governatore) e l’istituzione di un nucleo di ispettori regionali.

Barone, Brandolini
 
OSSERVATORIO SULLA CAMORRA
Racket a Napoli: ''Troppa omertà nei quartieri borghesi''
CLICCA QUI
 
Osservatorio sulla camorra | Storia | Iniziative | Rubriche
Edizione Campania | Edizione Puglia |Corriere Economia
Servizio meteo | Info traffico | Trova lavoro
P. Iva 06890970632 editoriale del mezzogiorno srl Realizzato da D&D - Dinamica Digitale