Campania
Puglia
Economia
 
Home
Storia
Iniziative
Rubriche
Contatti
 
Annunci legali
Meteo
Info traffico
Trova lavoro







   
 
 
 ARTICOLO - Prima pagina (Campania)
 
Tre morti di camorra in sei ore - 15/03/2007

Uccisi due uomini di Di Lauro. In serata, agguato a Ciro Giuliano

Tre omicidi in sole sei ore ieri a Napoli: dall’inizio dell’anno i morti sono ormai 22. A Secondigliano, uccisi due esponenti del clan Di Lauro. In centro, in via Sant’Alfonso de’ Liguori, ammazzato, dopo Nunzio e Giovanni, un altro esponente della famiglia Giuliano: Ciro, detto «’o barone», cugino del superpentito Luigi. Negli agguati a Secondigliano, uccisi Giuseppe Pica, 34 anni, che per gli inquirenti «rivestiva un ruolo apicale» nello spaccio di droga nella zona del «Terzo mondo» (ex quartier generale di «Ciruzzo ’o milionario») e Francesco Cardillo, 36 anni. Poco prima delle 20 l’ultimo omicidio. Ciro Giuliano è stato affiancato dai sicari mentre, nella strada affollata, andava in motorino.

Abate, Scolamiero
 
OSSERVATORIO SULLA CAMORRA
Racket a Napoli: ''Troppa omertà nei quartieri borghesi''
CLICCA QUI
 
Osservatorio sulla camorra | Storia | Iniziative | Rubriche
Edizione Campania | Edizione Puglia |Corriere Economia
Servizio meteo | Info traffico | Trova lavoro
P. Iva 06890970632 editoriale del mezzogiorno srl Realizzato da D&D - Dinamica Digitale